Baldo Gucciardi

Baldo Gucciardi

Il mio impegno
Per il Territorio

Durante la mia attività politica ho affrontato molte battaglie per il mio territorio, legate a temi che ritengo fondamentali per lo sviluppo della nostra provincia. Ho sempre guardato alla vita dei cittadini, sia siciliani che trapanesi, come ad un faro per la mia azione parlamentare e amministrativa. Ho interloquito con loro, li ho ascoltati, provando a capire quali fossero le esigenze principali, le urgenze, le fragilità. Ho cercato di difenderli, e di tutelare la mia terra, promuovendo iniziative legislative e adottando provvedimenti precisi e mirati, con l’obiettivo di assicurare loro il decoro che meritano. Ecco, in questa sezione del sito, alcuni fra i risultati più significativi che ho ottenuto, durante la mia attività politica, a sostegno del territorio della provincia di Trapani e dei suoi abitanti.

SANITÀ

Mi sono battuto fortemente perché la provincia di Trapani avesse autonomia, dignità e rispetto. La rete ospedaliera, con il mio decreto, ha avuto un rafforzamento senza precedenti che la pone al passo delle regioni più avanzate del Paese.

  • Ho portato a quota 919 i posti letto delle strutture della nostra provincia, che prima del mio decreto del 31 marzo 2017 erano 640. I posti letto di terapia intensiva sono passati da 11 a 28, con nuove condizioni di adeguata sicurezza per i pazienti;
  • Ho rafforzato la rete oncologica creando un polo di eccellenza con cinque reparti a Trapani, Castelvetrano, Marsala, Mazara e Salemi, e realizzando la prima radioterapia a Mazara del Vallo;
  • Alla nostra provincia ho assegnato 4 unità di terapia intensiva cardiologica (UTIC) per mettere in sicurezza i pazienti cardiopatici. Sono quelle di Trapani (che ha già il reparto di emodinamica), di Marsala, di Castelvetrano e di Mazara;
  • L’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani ha ottenuto un’altra radioterapia, già finanziata e in fase di progettazione esecutiva con l'ampliamento dell'ospedale di oltre 8000 metri quadri, dove trasferire il complesso operatorio. Inoltre ha avuto conferiti i nuovi reparti di neurochirurgia, chirurgia toracica e chirurgia vascolare che ne fanno un ospedale di livello avanzatissimo;
  • Mi sono battuto perché l’ospedale Paolo Borsellino di Marsala, anch’esso classificato ospedale di primo livello, ottenesse, oltre al potenziamento dei reparti esistenti (tra i quali la cardiologia con UTIC) i nuovi reparti di neurologia, oncologia, riabilitazione e la lungodegenza. I posti letto passano da 105 a 160. Inoltre la diabetologia è stata trasformata in endocrinologia, diabetologia e malattie del ricambio: è l’unica in provincia ed è un punto di riferimento per la Sicilia occidentale. L’ospedale, infine, conserva il reparto di oculistica come struttura dipartimentale;
  • Al nuovissimo e moderno ospedale di Mazara del Vallo con i suoi 123 posti letto, oltre ai reparti tradizionali (come la cardiologia con UTIC) abbiamo assegnato vari reparti quali la neurologia, l’oncologia e la radioterapia, la prima della nostra provincia, risposta concreta per il rafforzamento della rete oncologica provinciale;
  • L’ospedale di Castelvetrano, al servizio di un’ampia area che comprende anche la valle del Belice, mantiene i reparti tradizionali e in più ha al suo attivo l’assegnazione dei reparti di geriatria, dell’Utic, ematologia, neonatologia, lungodegenza;
  • L’ospedale di Alcamo ritorna ospedale autonomo e quindi oltre a conservare il Pronto soccorso, la chirurgia generale, la medicina generale e la cardiologia, ha avuto assegnato il reparto di ortopedia e traumatologia per essere incardinato nella rete della emergenza urgenza;
  • L’ospedale di Salemi mantiene la medicina, la chirurgia generale quale struttura dipartimentale, e poi le novità della geriatria , della neuroriabilitazione con un intero reparto affidato all’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) neurolesi di Messina, ospedale pubblico di eccellenza che persegue finalità di ricerca ed effettua prestazioni di ricovero e cura di alta specialità nel campo delle neuroscienze. Inoltre, all’ospedale sono state assegnati i reparti di oncologia e lungodegenza;
  • L’ospedale di Pantelleria mantiene la sua autonomia con, il pronto soccorso, la chirurgia generale, la medicina generale, la neonatologia, la pediatria, ostetricia e ginecologia, lungodegenza e riabilitazione.

PIANO CAVE DELLA PROVINCIA

Da presidente del gruppo parlamentare del Partito Democratico, ho contribuito in maniera determinante all’approvazione del Piano Cave della Provincia dopo decenni di rinvii e trascuratezze. É un risultato straordinario, una risposta concreta ad un comparto produttivo tra i più importanti della Sicilia in termini di produzione, di ricchezza, di occupazione e di esportazione. Abbiamo mantenuto la parola data agli operatori del settore che hanno potuto tirare un sospiro di sollievo e guardare al futuro con maggiore fiducia e ottimismo.


AEROPORTO DI BIRGI “VINCENZO FLORIO”

Ho parlato poco ma ho lavorato tanto perché ci ho sempre creduto. Ho utilizzato la comunicazione per l’essenziale. Col mio impegno, l’aeroporto di Birgi ha un nuovo azionista di maggioranza ed è la Regione che ha acquistato oltre il 59% del capitale, di proprietà dell’ex Provincia. Senza questa misura l’aeroporto avrebbe rischiato un drastico ridimensionamento e sarebbe stato messo in discussione l’accordo con Ryanair che ha a Birgi la sua base operativa. Abbiamo superato una situazione di emergenza, evitando che la situazione precipitasse. Grazie a questo, abbiamo potuto procedere alla ricapitalizzazione. Proprio quest’anno abbiamo trasferito nuove risorse, per la precisione 20 milioni di euro, che garantiranno la prosecuzione dell’operatività dello scalo.


CONSORZIO UNIVERSITARIO DI TRAPANI

Sono stato primo firmatario dell’emendamento, approvato in commissione Bilancio all’Ars, al testo della finanziaria 2015. Abbiamo destinato ulteriori 600 mila euro al consorzio, punto di riferimento importante per migliaia di studenti, così da aiutarlo a crescere e a porre solide basi per un’adeguata programmazione.


FERROVIA BIRGI-TRAPANI-MARSALA

Ho ottenuto l’impegno della Regione Siciliana per finanziare il passante ferroviario che collega l’aeroporto di Birgi con la ferrovia Trapani-Marsala. Col ruolo fondamentale dei sindaci si potrà realizzare una rete di infrastrutture ferroviarie moderna ed efficiente, finanziata dalla Regione Siciliana, che metterà in comunicazione le nostre città anche con l’aeroporto di Birgi.


NO AL PARCO EOLICO OFF-SHORE DI PETROSINO

Mi sono schierato contro la realizzazione di un impianto a due miglia dalla costa del Comune di Petrosino. Credo nella green economy ma pongo al primo posto il rispetto dell’ambiente e del paesaggio. È necessario valutare preventivamente non solo gli eventuali benefici, ma anche i possibili danni ad una costa incontaminata e a fondali di rara bellezza.


TUTELA DEL TERRITORIO E DELLE COSTE

Ho deliberato, quale assessore de Governo regionale, finanziamenti per oltre 300 milioni di euro per la tutela e la salvaguardia del territorio e delle coste.